Codice di sostenibilità etica

Codice di Sostenibilità Etica

Il presente Codice di Sostenibilità Etica Aziendale riassume i principi di condotta consolidati applicati dalla nostra azienda per assicurare che l’attività venga svolta con integrità e in conformità con la legge ed i principi dell’azienda. Ciascun dipendente, responsabile e dirigente è tenuto a conoscere e rispettare le politiche delineate nel presente Codice.

Discriminazione:

Nell’ambito della normativa applicabile, la politica di ATTI spa vieta qualunque discriminazione, molestia (‘mobbing”) o intimidazione per motivi di razza, colore, religione, sesso, età, origine, cittadinanza, orientamento sessuale o disabilità fisica. Salute, Sicurezza, Salvaguardia e Protezione dei luoghi di lavoro ATTI spa si impegna a fornire un ambiente di lavoro sicuro, sano e adeguatamente tutelato e produttivo ed a diffondere e consolidare una cultura della sicurezza.

Sicurezza:

A tutti i Dipendenti viene richiesto di eseguire i loro compiti in modo sicuro e di segnalare prontamente eventuali condizioni che potrebbero costituire un rischio alla salute, alla sicurezza o all’ambiente.  Allo scopo di proteggere i Dipendenti di ATTI spa dall’abuso di droghe o alcool, ATTI spa prevede l’applicazione di azioni disciplinari, fino al licenziamento, e,  comunque, alla risoluzione del contratto di collaborazione, del Dipendente che, nel corso dell’attività lavorativa per ATTI spa, usi, venda, possieda o sia sotto l’influenza di droghe illegali o dell’abuso di alcool, sia che tali sostanze vengano consumate o assunte durante o al di fuori dell’orario di lavoro, sia nei locali di ATTI spa o altrove.

Tutela dell’ambiente:

ATTI spa svolge la propria attività in conformità alle leggi e disposizioni ambientali applicabili, sia nazionali che internazionali. In particolare, ATTI spa si ispira ai principi fondamentali di ridurre l’impatto ambientale delle proprie attività, ottimizzare l’impiego delle risorse, nonché produrre prodotti e servizi compatibili con l’ambiente.

Riservatezza:

È vietato diffondere notizie false sia all’interno sia all’esterno della Società concernenti la Società stessa, gli azionisti, i dipendenti, i collaboratori, i consulenti e i terzi che per essa operano. Tutte le informazioni relative ai dati aziendali devono essere gestite attraverso i canali istituzionali garantendo la tutela e la protezione dei dati aziendali trattati, il rispetto del segreto professionale e la salvaguardia delle informazioni riservate. L’obbligo di non divulgare informazioni riservate e confidenziali permane anche dopo la cessazione dalla carica sociale ovvero la cessazione del rapporto di lavoro e/o di collaborazione.

Corruzione e subordinazione:

I dipendenti non devono mai, in forma diretta o attraverso intermediari, offrire o promettere benefici personali o illeciti, di tipo finanziario o dì altro genere, al fine di ottenere o mantenere un business o altri vantaggi mediante terzi, sia a livello pubblico che privato. Non dovranno neppure accettare tali benefici in cambio di trattamenti preferenziali verso terzi. Inoltre, i dipendenti dovranno evitare qualsiasi attività o comportamento che potrebbe fare pensare a o sospettare tale tipo di condotta o intenzione.